23 / 24 ottobre 2021

Itinerario a piedi
La via delle Castagne
Alto Reno Terme (BO)

Ottobre è fin da sempre un mese fondamentale per gli abitanti del nostro Appennino, il mese in cui avviene la raccolta delle castagne e inizia la loro lavorazione. Ci addentreremo nel folto dei castagneti nelle loro vesti autunnali per incontrare chi da decenni si dedica alla coltivazione di questo frutto simbolo delle nostre montagne.

Ci inerpicheremo poi sui pendii del Pian dello stellaio, dove i castagni lasciano il posto ai faggi, prima di essere accolti al caldo del rifugio Monte Cavallo, dove ceneremo e pernotteremo.

Per informazioni mettersi in contatto con Davide: +39 327 328 0484

Programma del fine settimana

sabato 23 ottobre 2021

Primo giorno di trekking. Distanza percorsa 14 km, dislivello +750 m (salita) -70 m (discesa)

  • ore 7:45 ritrovo in Piazza di Porta Mascarella, sistemazione sui mezzi e partenza;
  • ore 9:30 arrivo stimato in località Ca Gennara, da dove inizieremo a camminare inoltrandoci fin da subito in un suggestivo castagneto;
  • ore 10:00-11:30 incontro con i castanicoltori dell’Associazione l’albero del pane, che ci parleranno della secolare tradizione delle castagne, mostrandoci gli essiccatoi accesi e dandoci la possibilità di raccogliere un po' di castagne da portare via. La visita guidata si svolgerà attraverso più soste che effettueremo lungo il sentiero. Possibilità di acquistare, con richiesta preventiva in sede di prenotazione, farina di castagne dell’anno scorso e castagne di quest’anno;
  • pranzo al sacco portato da Bologna, lo consumeremo nel bosco o nel suggestivo borgo di Castelluccio, che potremo visitare effettuando una piccola deviazione;
  • ore 17.00 arrivo stimato presso il rifugio Monte Cavallo;

Cena e pernotto in rifugio (in camerate e con bagni in comune). Al rifugio sarà possibile, quando saremo tutti riuniti nella sala comune al caldo del camino, cuocere e consumare le castagne raccolte al mattino.

domenica 24 ottobre 2021

Secondo giorno di trekking. Distanza percorsa 12 km, dislivello +50 m (salita) -730 m (discesa)

  • ore 8:00 colazione;
  • ore 9:00 partenza;

Ripercorreremo quasi tutta la strada del giorno precedente, imboccando però un sentiero diverso dall’andata nel tratto dal borgo di Castelluccio alla località Ca Gennara;

  • Pranzo al sacco preparato dal rifugio Monte Cavallo; possibilità di sostare di nuovo nel borgo di Castelluccio con eventuale sosta al bar La terrazza;

arrivo previsto alle auto nel primo pomeriggio e successivo rientro a Bologna.

Come iscriversi

La quota di partecipazione per le persone con disabilità visiva è di 120€ e comprende:

  • trattamento di mezza pensione al rifugio (in camerate e con bagni in comune; cena, pernotto e colazione) comprensiva anche di biancheria, coperte e doccia calda;
  • guida ambientale escursionistica che ci accompagnerà per tutto il fine settimana;
  • un accompagnatore a testa;
  • trasporto da e per Bologna;
  • pranzi al sacco del sabato e della domenica;
  • visita guidata al castagneto accompagnati dai castanicoltori dell’Associazione L’albero del pane;
  • tesseramento all’ASD In2thewhite, per chi non fosse già tesserato, con copertura assicurativa base di responsabilità civile;

La quota di partecipazione per le persone vedenti è di 60€ e comprende tutto quanto elencato sopra.

La quota di partecipazione non comprende:

  • eventuali extra al rifugio (le bibite, esclusa l’acqua, non sono comprese nella cena). Il noleggio delle ciabatte sarà al costo di 2 euro;

  • eventuali acquisti di prodotti tipici dall’Associazione L’albero del pane;

  • qualsiasi altro extra.

È richiesta una caparra, da versare al momento dell’iscrizione e che non sarà restituita nel caso di mancata partecipazione al trekking, pari a 60€ per le persone non o ipo vedenti e pari a 30€ per le persone vedenti. La parte restante della quota andrà versata entro venerdì 15 ottobre 2021.

avvertenze

Importante: per la partecipazione al trekking è richiesto il green pass, necessario per cenare e pernottare al rifugio.

N.b.: l’autunno in Appennino è una stagione molto instabile e fresca, perciò è essenziale portare con sé abbigliamento impermeabile e mediamente caldo (le temperature medie ai 1300 m del rifugio a fine ottobre si aggirano intorno ai 10 gradi di giorno), oltre che scarpe da montagna e bastoncini telescopici, importanti per il trekking in qualsiasi stagione. Per questo trekking non è necessario uno zaino di grande capienza, indicativamente 15-20 l saranno sufficienti.

Il fondo dei sentieri percorsi sarà per lo più semplice (terra battuta o strade forestali), senza pendenze estreme o particolari asperità. Sarà tuttavia necessario un minimo di allenamento o abitudine a camminare, dal momento che il percorso del primo giorno sarà praticamente tutto in salita e quello del secondo in discesa. Da mettere in preventivo, nel caso di recenti piogge, l’abbondante presenza di fango.

Progetto realizzato da

In2thewhite

con il sostegno di