16 ottobre 2022

trekking inclusivo aperto ANCHE A PERSONE CON DISABILITà sensoriale e cognitiva
San Benedetto Val di Sambro (BO)

L’autunno è forse la stagione migliore per scoprire cultura e tradizioni del nostro Appennino. In questa stagione difatti si svolge la raccolta delle castagne, che per secoli hanno costituito il principale mezzo di sostentamento per le genti di queste montagne.

Nel contesto di IT.A.CA migranti e viaggiatori – Festival del Turismo Responsabile proponiamo una giornata, che si svolgerà in 2 date, alla scoperta di 2 caratteristiche borgate immerse nei castagneti di San Benedetto Val di Sambro, laddove, come direbbe Francesco Guccini, l’Emilia è già in odor di Toscana.

Il programma è pensato per farvi assaporare il piacere di camminare sui sentieri tracciati e percorsi dai montanari, per farvi osservare e toccare con mano l’architettura degli antichi borghi abbarbicati su terreni aspri ma a loro modo ospitali, e per mostrarvi come, anche al giorno d’oggi, su questi territori sono vivi i sentimenti di rinascita e accoglienza.

L’itinerario è accessibile alle persone con disabilità visiva, che potranno esplorare le mappe tattili create per l’occasione dalla Girobussola, e rappresentanti la morfologia di questo territorio. I partecipanti vedenti si metteranno inoltre a disposizione per accompagnare e aiutare chi dovesse averne bisogno, mentre odori, sapori e l’energia dei boschi e della montagna faranno il resto.

Per informazioni mettersi in contatto con Davide: +39 327 328 0484

Programma della giornata in corso di definizione, le info saranno disponibili al più presto

  • ore 10:00 ritrovo a Madonna dei Fornelli. Chi preferisse muoversi con i mezzi potrà prendere il treno regionale 17817 destinazione Prato, in partenza da Bologna C.le alle 9:08, per poi scendere alla stazione di San Benedetto Sambro – Castiglione alle 9:53 (biglietto a 5,20€). Davanti alla stazione troverete una navetta gratuita che in 15-20 minuti vi porterà a Madonna dei Fornelli;
  • ore 10:15 incontro con tutto il gruppo e saluti. Esplorazione delle mappe tattili del territorio create dall’associazione La Girobussola, per comprendere il contesto nel quale saremo immersi. All’esplorazione tattile vi guideranno Davide, Fabrizio e la guida ambientale Liliana dell’associazione Foiatonda e Marta, la creatrice delle mappe;
  • ore 11:00 partenza a piedi lungo il sentiero che ci condurrà a Qualto;
  • arrivo a Qualto, borgo rimasto intatto nella sua architettura tradizionale. Esplorazione del borgo e possibilità di toccare con mano le costruzioni in sasso e legno;
  • pranzo (costo di 20€) a base di prodotti tipici della montagna emiliana. Eventuali esigenze alimentari particolari dovranno essere comunicate in anticipo dai partecipanti. Durante il pranzo si svolgerà un breve spettacolo realizzato dai teatranti dell’associazione Principato di Qualto, che ci farà immergere in un’atmosfera d’altri tempi attraverso la messa in scena di racconti e leggende del posto;
  • ripartenza a piedi su sentiero per un breve spostamento in direzione dell’essiccatoio, localmente chiamato caniccio: scopriremo tutti i segreti in merito al suo utilizzo e lo esploreremo, sia all’esterno che all’interno, per sentirci castanicoltori per qualche minuto;
  • ripartenza in discesa verso il castagneto vero e proprio, dove  Stefano, storico castanicoltore del posto, ci racconterà la vita di chi ha lavorato nel castagneto nelle varie stagioni; risaliremo il castagneto e ripercorreremo il sentiero del mattino per tornare al punto di partenza, sempre immersi nella natura autunnale;
  • ore 16:45 arrivo a Madonna dei Fornelli. In totale avremmo percorso circa 9 km con 350 m di dislivello. A Madonna dei Fornelli visiteremo l’emporio di comunità dell’associazione Foiatonda, dove Alessandra ci racconterà di come questo paese, all’incrocio tra la Via degli Dei e il Cammino Mater Dei, stia rinascendo negli ultimi anni;
  • ore 17:30 chi usufruirà dei mezzi potrà prendere la navetta gratuita per la stazione di San Benedetto Sambro – Castiglione, dalla quale alle 18:07 partirà il treno regionale 17838, in arrivo alla stazione di Bologna Centrale alle 18:52.

Avremo cura di mettere in contatto fra di loro i partecipanti, in particolare quelli con disabilità visiva, per lo svolgimento dei trasporti di andata e ritorno.

Come iscriversi e quota di partecipazione

L’evento è riservato ai tesserati dell’ASD In2thewhite, sarà possibile tesserarsi in occasione di questa iniziativa. Il costo della tessera è pari a 20€ e ha durata annuale. Sarà questo l’unico costo di iscrizione da sostenere per chi non fosse già tesserato. Gli altri costi di partecipazione all’evento saranno il biglietto del treno di andata e ritorno e le 20€ per il pranzo, da pagare sul posto in contanti.

Le iscrizioni saranno aperte fino a mercoledì 12 ottobre, intesa come ultima data utile per ultimare il tesseramento.

Avvertenze

Abbigliamento consigliato: cammineremo in pieno autunno a quote comprese tra 650 e 800 m di altitudine, consigliamo quindi un abbigliamento di media pesantezza, con la possibilità di aggiungere o togliere uno strato a seconda dei momenti della giornata. In ogni caso dovrà trattarsi di abbigliamento comodo e adatto a camminare nel sottobosco. Obbligatorio l’utilizzo di scarponi da trekking e consigliato quello di bastoncini telescopici, in particolare per le persone con disabilità visiva, che potranno così provare a camminare in autonomia. Consigliato portare con sé anche un capo impermeabile in caso di pioggia, sempre in agguato in Appennino durante la stagione autunnale.

Qualora nei giorni precedenti l’evento dovessimo capire che il maltempo potrebbe impedire lo svolgimento dell’escursione in modo piacevole e sicuro, la giornata sarà annullata.

Sia nel caso di annullamento che di disdetta della presenzai costi di tesseramento alla nostra ASD non potranno essere restituiti, poiché rappresentano costi vivi e irrevocabili per l’associazione.

Progetto realizzato da

con il sostegno di