9-11 settembre 2022

TREKKING INCLUSIVO APERTO ANCHE A PERSONE CON DISABILITà sensoriale / cognitiva
Dolomiti di Fiemme / Fassa (TN)

Le Dolomiti trentine sono conosciute in tutto il mondo per i loro panorami mozzafiato e per gli ambienti naturali unici nella loro bellezza prorompente. Sembrano dipinte dalla mano di un pittore che intendeva ritrarre il paradiso, e invece sono lì, con le maestose foreste e gli idilliaci alpeggi da esplorare, con la nuda roccia che disegna crode, picchi e colonne dalle forme più ardite e scolpite sulla tela del cielo che perforano con la loro incontrastabile potenza.

L’uomo, prima di farne una macchina da turismo, ha colonizzato queste montagne prendendo dalla natura ciò che aveva da offrire: legname, fieno, acqua purissima, selvaggina, i frutti di un’agricoltura d’alta quota. Oggi le tradizioni rimangono ancora intatte e ci guidano alla scoperta di una civiltà montanara che fino a qualche decennio fa costringeva gli intrepidi abitanti di queste terre ripide ad una vita faticosa e dura, ma a contatto col paradiso.

Nei tre giorni da venerdì 9 a domenica 11 settembre vi guideremo alla scoperta di queste montagne, in un lungo week-end che ci porterà lontano dal caos cittadino. Abbiamo scelto come nostro punto d’appoggio il Rifugio Lusia, pittoresca costruzione che sorge in una conca prativa ad oltre 2000 m di altitudine. Cammineremo attraverso i luoghi più rappresentativi delle Dolomiti di Fiemme, guidati da una guida del posto, cresciuta assaporando il gusto della vita dolomitica. Lasceremo che i nostri passi si spingano tra abeti rossi e larici, lungo le strade forestali e i sentieri d’alta quota, affianco ai laghetti colmi d’acqua cristallina; assaggeremo i prodotti gustosi di una cucina povera ma sostanziosa, ci faremo raccontare i segreti più nascosti di queste montagne da chi le conosce come se stesso. La zona delle Dolomiti che visiteremo è quella nord-orientale, in parte ricadente nel teerritorio del Parco Naturale Paneveggio – Pale di San Martino, a cavallo tra la valle dell’Avisio e di Primiero, con la Val Venegia, scavata dal torrente Travignolo, che sarà la nostra dimora durante i 3 giorni di permanenza.

Come sempre l’esperienza sarà accessibile alle persone con disabilità visiva e cognitiva, che potranno unirsi al resto dei partecipanti e saranno messi nelle condizioni di godere a pieno di tutte le attività proposte.

Per info e prenotazioni mettersi in contatto con Davide al +393273280484

Programma del fine settimana

venerdì 9 settembre 2022
  • Ore 8:00 incontro a Bologna in luogo da concordare, sistemazione sulle auto e partenza;
  • Ore 12:00 arrivo nella meravigliosa cornice naturale del Rifugio Lusia, posto a 2053 m in una conca d’alta quota nel comune di Predazzo (TN), incontro con la guida ambientale e sistemazione nelle camere;
  • Ore 13:00 pranzo a base di prodotti tipici trentini;
  • Ore 14:30 partenza per una bella escursione pomeridiana ai laghetti dell’Alpe Lusia, tre piccoli bacini non lontani dal rifugio. Questa prima escursione si svolgerà tutta oltre il limite del bosco, e ci catapulterà nel mondo incantato delle Dolomiti;
  • Ore 18:00 rientro in rifugio;
  • Ore 20:00 cena in compagnia a base di prodotti tipici. Possibilità di scegliere tra 3 primi e 3 secondi, tutti a base di prodotti tipici.
sabato 10 settembre 2022
  • Ore 8:00 colazione
  • Ore 9:00 partenza in auto per un breve spostamento di 20 minuti che ci farà raggiungere la zona del parco di Paneveggio, che visiteremo nel corso della giornata. Durante la mattinata esploreremo le foreste di abete rosso e larice che rendono famosa questa zona, con una sosta al suggestivo recinto dei cervi, per approdare agli oltre 1900 m della Malga Bocche prima di pranzo;
  • Ore 11:30 arrivo a Malga Bocche, tipica casera d’alta quota, dove i gestori ci guideranno alla scoperta delle stalle e della fattoria e ci racconteranno com’è la vita del pastore alpino;
  • Ore 12:30 pranzo a base di polenta e prodotti tipici della malga;
  • nel pomeriggio continueremo l’esplorazione del parco di Paneveggio, con una sosta obbligata ai 1838 m del Forte Dossaccio, costruito dall’Impero Austro Ungarico tra il 1890 e il 1895 e testimonianza indelebile della Prima Guerra Mondiale, che su queste montagne vide svolgersi una parte importante della sua tragica trama;
  • ore 18:00 rientro al Rifugio Lusia;
  • ore 20:00 cena in compagnia a base di prodotti tipici trentini.
domenica 11 settembre 2022
  • ore 8:00 colazione;
  • ore 9:00 ritiro dei pranzi al sacco e partenza in auto verso la catena del Lagorai, un’area montuosa particolarmente incontaminata e lontana dai flussi turistici di massa. Qui avremo modo di visitare il famoso bosco che suona, una foresta di larici e soprattutto abeti rossi, i cui tronchi sono composti dal magico legno di risonanza, utilizzato da secoli per costruire molti strumenti mnusicali tra cui i pregiati violini Stradivari.
  • Ore 12:30 pranzo al sacco immersi nella natura;
  • nel primo pomeriggio concluderemo la nostra 3 giorni con un’ultima breve camminata per salutare la natura dei luoghi che avremmo assaporato, per poi ripartire alla volta di Bologna;
  • ore 19:30 arrivo stimato a Bologna.

Avremo cura di mettere in contatto fra di loro i partecipanti, in particolare quelli con disabilità visiva, per il trasporto, che avverrà con auto private.
A chi metterà a disposizione la propria auto riserveremo un contributo di 100€ come rimborso delle spese di benzina e autostrada.
Posti disponibili: 12

Come iscriversi

Il trekking è riservato ai tesserati dell’ASD In2thewhite, sarà possibile tesserarsi in occasione di questa iniziativa.

 Il costo del weekend è pari a 160€ e comprende:

  • guida ambientale escursionistica;
  • trattamento di mezza pensione per 2 giorni al Rifugio Lusia, la cena comprenderà primo tra 3 scelte, secondo tra 3 scelte, dolce e acqua, altre bevande escluse. Ci sistemeremo in camere doppie, triple o quadruple con bagno privato;
  • pranzo di venerdì e al sacco della domenica (comprensivo di panino, dolce e bibita in lattina);
  • visita in malga con guida alle stalle e alla fattoria didattica;
  • pranzo in malga del sabato;
  • trasporto in auto da e per Bologna;
  • presenza di persone vedenti che si metteranno a disposizione, se necessario, per fare da guida durante il trekking e dare una mano in generale;
  • tesseramento base, di durata annuale, per chi non fosse già tesserato, alla nostra associazione In2thewhite, comprensivo di copertura assicurativa infortuni e di responsabilità civile.

Il tesseramento è incluso nella quota di partecipazione per chi non è ancora associato. Offriamo il tesseramento per invogliarvi a partecipare alle nostre attività, di conseguenza chi si è già tesserato in passato pagherà la stessa quota di partecipazione di chi sottoscrive la tessera in questa occasione.
La quota di partecipazione non comprende eventuali extra non citati sopra

Le iscrizioni saranno chiuse venerdì 2 settembre, giorno entro il quale deve essere versata la quota di partecipazione, intesa come data di ricezione del bonifico.

Avvertenze

ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO: cammineremo a fine estate, quasi inizio autunno, sulle Alpi a quote comprese tra 1600 e 2300 m di altitudine. Consigliamo un abbigliamento su più strati, dal momento che la temperatura potrebbe essere gradevole come molto fresca. Portate quindi con voi un abbigliamento estivo ma anche dei capi più pesanti come pantaloni lunghi e maglie termiche o pile. Obbligatorio l’utilizzo di scarpe da trekking e consigliato quello di bastoncini telescopici, in particolare per le persone non vedenti. Necessario portare con voi anche un completo impermeabile da pioggia, in particolare per quanto riguarda la giacca. Ovviamente eviteremo di avventurarci all’aperto in caso di maltempo, ma in montagna la pioggia è sempre in agguato. Consigliato anche un cappellino per proteggersi dal sole, ma anche guanti e berretto invernale per fronteggiare un eventuale improvviso abbassamento della temperatura.

Le sistemazioni, nonostante si tratti di un rifugio, saranno confortevoli. Ci hanno difatti riservato 2 quadruple, 2 doppie e una matrimoniale, tutte con bagno privato.

I trekking saranno di difficoltà media e per persone abituate a camminare per qualche ora di fila, anche in salita e su terreni un po' sconnessi con presenza di pietre e radici. Le camminate comunque non supereranno i 15 km di lunghezza e gli 800 m di dislivello in salita.

IN CASO DI MALTEMPO / CANCELLAZIONE

Qualora il maltempo dovesse impedire lo svolgimento dell’escursione in modo piacevole e sicuro, essa sarà annullata e le quote di partecipazione restituite, al netto della quota di tesseramento di 20 euro, che non può essere restituita.

Qualora un partecipante dovesse annullare la propria partecipazione oltre il giorno martedì 6 settembre 2022, la quota di partecipazione non potrà essere restituita. In caso un partecipante dovesse annullare la propria partecipazione prima di tali termini,  la quota verrà restituita al netto della quota di tesseramento, pari a 20 euro, che non può in ogni caso essere restituita.

Progetto realizzato da

con il sostegno di